fbpx

La sensibilità al GLUTINE

Cos’è il glutine?

 

Glutine: dove si trova e cos'è | Saperesalute.it

Il glutine è un complesso alimentare costituito principalmente da proteine insolubili in acqua. Si tratta di un composto peptidico contenuto in alcuni cereali.

Il glutine ha il compito di nutrire l’embrione durante la germinazione, lo si trova all’interno dell’endosperma della cariosside.

Le proteine presenti nei cereali sono suddivise in quattro grandi gruppi in base alla loro diversa solubilità:

  • Albumine, solubili in acqua
  • Globuline, solubili in soluzioni saline
  • Prolamine, solubili in soluzione alcolica, comprendono le gliadine.
  • Gluteline, solubili in soluzioni acide o basiche.

Il glutine si presenta come un reticolo viscoelastico capace di associare coesione ed elasticità.I legami chimici responsabili della struttura del glutine sono molto complicati e numerosi, dipendono dall’organizzazione delle gliadine e delle glutenine

 

Ernia Iatale e Alimentazione

Ernia iatale e alimentazione: c’è una correlazione? Si può guarire, o per lo meno stare meglio, cambiando il proprio modo di alimentarsi?

Ciao, sono il dottor Francesco Norcini consulente del benessere nutrizionale e oggi vorrei chiarirti brevemente che cos’è l’ernia iatale e soprattutto quali sono le principali cause di questo disturbo.

Ti spiegherò inoltre come sia possibile migliorare i sintomi in maniera del tutto naturale, semplicemente mangiando le cose giuste e con l’aiuto di alcuni rimedi naturali molto efficaci.

 

Sei pronto? Iniziamo la lettura dal principio: che cos’è l’ernia iatale.

Che cos’è l’ernia iatale

Manipolazione viscerale nella cura dell'ernia iatale « Benessere Chiropratico

 

Precisiamo che in medicina si definisce ernia la fuoriuscita di un viscere dalla cavità anatomica in cui è normalmente contenuto.
Nell’ernia iatale il viscere che fuoriesce dalla sua cavità naturale cioè l’addome è il fondo dello stomaco che facendosi strada attraverso lo iato esofageo del diaframma scivola o migra nella cavità toracica che è situata appunto sopra il diaframma stesso alterando così la funzionalità di tutta la regione cardias compreso.
È intuitivo che il cardias sospinto così verso l’alto, addirittura in un’altra cavità del corpo in cui vige una pressione addirittura negativa che è utile per “risucchiare” il sangue venoso verso il cuore, non possa svolgere al meglio il suo compito e che quindi l’ernia iatale nei casi clinici più severi diventi una delle primarie indicazioni chirurgiche nella GERD.

 

Il Microbiota Intestinale Parte 2

Cosa Incide Negativamente Microbiota ?

 

Allena il tuo Microbiota

 

Merita analizzare quali sono i fattori che intervengono negativamente nella determinazione della composizione microbiota. Da annotare sono principalmente due le casistiche:

  • La presenza di infezioniche sopraggiungono dall’esterno e che danno disbiosi acuta.

  • Fattori che incidono in modo più silentee più lento determinando uno stato di disbiosi cronica.

Il Microbiota Intestinale Parte 1

Cos’è il Microbiota Intestinale?

 

 

Il microbiota intestinale, spesso confuso con il microbioma, è uno degli elementi fondamentali di tutto l’ecosistema intestinale.

Composto prevalentemente da batteri, lieviti virus e parassiti, è in grado di svolgere una serie di funzioni essenziali per l’ospite: funzioni di tipo metabolico, quindi sintesi di sostanze utili all’organismo, di tipo enzimatico, di protezione e stimolo verso il sistema immunitario e di eliminazione di tossici. Il microbioma invece rappresenta l’intero patrimonio genetico del microbiota. Quando essi coesistono in equilibrio vi è una condizione chiamata eubiosi. L’ecosistema intestinale comprende tre componenti: la barriera intestinale, che è un filtro molto selettivo e importante per il benessere dell’intero organismo, una struttura di tipo neuroendocrino oggi chiamata comunemente “secondo cervello” ed infine, il microbiota intestinale che, pur non essendo un vero organo perché funzionalmente ci appartiene anche se non dal punto di vista anatomico, da sempre ci accompagna nell’evoluzione filogenetica.

 

Le principali comunità batteriche presenti sono 4: FirmicutesBacteroidesProteobacteria e Actinobacteria. Firmicutes e Bacteroides rappresentano circa il 90%.

SCARICA ORA L'EBOOK
COME PERDERE PESO

continuando solo a mangiare

DOWNLOAD
Scritto dal Dr Francesco Norcini, consulente alimentare.
close-link
Iscriviti alla newsletter
ISCRIVITI!

ASPETTA!
Non perdere l'occasione

Rimani in contatto con me per consigli utili sull'alimentazione e sugli effetti benefici che può avere sul tuo fisico e sul tuo umore.
close-link
Compila il form qui sotto:
ISCRIVITI!

NEWSLETTER SETTIMANALE

Rimani in contatto con me per consigli utili sull'alimentazione e sugli effetti benefici che può avere sul tuo fisico e sul tuo umore.
close-link