fbpx
alimenti senza glutine fanno ingrassare

Alimenti senza glutine si o no?

Oggi voglio parlarti dell’ormai moda degli alimenti senza glutine!

Te ne voglio parlare perché nel mio lavoro, come consulente della nutrizione, il consiglio di eliminare il glutine dalla propria dieta è una costante che si ripete con ogni Cliente.

È importantissimo però spiegarti perché e come si procede praticamente per fare questo passaggio e per evitare tutti quegli alimenti senza glutine che il mercato ci mette a disposizione e che quasi sempre fanno male e fanno ingrassare.

Sta diventando un’idea diffusa quella che mangiare prodotti senza glutine sia indice di un’alimentazione più sana, forse anche perché questi prodotti sono sempre più diffusi sugli scaffali dei nostri super mercati.

Come scegliere il pane

Esiste un pane migliore di altri? È vero che è meglio il pane fatto in casa? E come è possibile orientarsi quando si tratta di acquistare il pane che mangiamo quasi quotidianamente?

Sono Francesco Norcini, dottore in Scienze della Nutrizione e da anni mi occupo di aiutare le persone a dimagrire e tornare in salute mangiando quello che il proprio corpo richiede naturalmente.

È indubbio che in Italia il pane sia sempre presente su ogni tavola.

Rappresenta probabilmente uno degli alimenti più consumati nel nostro paese, non solo come accompagnamento ai piatti principali, ma anche per quanto riguarda la creazione di panini e alcune tipologie di piatti.

Se hai affrontato un percorso di dimagrimento o hai un metabolismo che tende a prendere chili facilmente, ti sarai già trovato davanti al consiglio di limitare o eliminare del tutto il pane dalla tua vita.

Ma esiste un modo sano per mangiare il pane o un alimento che esiste da centinaia di anni all’improvviso ci fa male?

La domanda è lecita e in questo articolo voglio darti tutte le informazioni che ti serviranno la prossima volta che vorrai acquistare del pane.

Cefalea da glutine e non solo…

Esiste una cefalea da glutine?

La cefalea può essere causata dal glutine, insieme ad altri sintomi che spesso sono associati al consumo di glutine.

Esiste infatti una “sensibilità al glutine non celiaca”, ossia una sindrome caratterizzata da sintomi correlati all’ingestione di glutine in soggetti che, però, non sono affetti né da celiachia, né da allergia al grano (IgE anti LTP di grano, pesca e prugna).

La sensibilità al glutine non celiaca mostra un quadro simile a quello della celiachia con il coinvolgimento immunologico sistemico e risponde alla dieta priva di glutine.

Molti sintomi di quelli che emergono dopo l’ingestione di glutine, combaciano con quelli del “colon irritabile”, tra cui dolore addominale, gonfiore addominale, diarrea o stipsi, mal di testa, affaticamento, dolori articolari e muscolari, intorpidimento delle gambe o delle braccia.

In alcuni casi disturbi più specifici come dermatiti, depressione, sintomi neurologici e anemia.

È stata ipotizzata la possibilità che vi sia un’associazione con altre malattie autoimmuni, dato confermato si a livello statistico che epidemiologico.

Ansia e Depressione, come prevenirle

Esistono studi che evidenziano come fino a un terzo di tutte le visite nelle nazioni industrializzate sono dovuti a disturbi emotivi, come Ansia e Depressione.

Nonostante siano pochi i medici che oggi si battono per cercare di comprenderne la causa, senza limitarsi carlmarne i sintomi, si sta iniziando a studiare il legame che esiste tra questi disturbi e l’infiammazione cronica.

Ma prima di addentrarci in questo argomento, voglio presentarmi, mi chiamo Francesco Norcini e sono dottore in scienze della nutrizione e aiuto le persone a ritornare in salute attraverso il cibo.

PERCHÉ DOVRESTI SMETTERE DI MANGIARE GLUTINE ANCHE SE NON SEI CELIACO

Ciao, sono Francesco Norcini, consulente nutrizionale e dottore in Scienze della Nutrizione.

Oggi voglio metterti in guardia riguardo a una tendenza comune che è molto diffusa e che riguarda il Glutine.

Siamo spinti a pensare che il glutine sia problematico solo per chi è affetto da Celiachia, ma in realtà non è così e in questo articolo voglio darti tutte le informazioni necessarie a comprendere questo problema.

Per farlo, ti spiego innanzitutto brevemente che cos’è il glutine.

Si tratta della principale proteina di stoccaggio dei cereali e nello specifico del grano o fumento.

SCARICA ORA L'EBOOK
COME PERDERE PESO

continuando solo a mangiare

DOWNLOAD
Scritto dal Dr Francesco Norcini, consulente alimentare.
close-link
Iscriviti alla newsletter
ISCRIVITI!

ASPETTA!
Non perdere l'occasione

Rimani in contatto con me per consigli utili sull'alimentazione e sugli effetti benefici che può avere sul tuo fisico e sul tuo umore.
close-link
Compila il form qui sotto:
ISCRIVITI!

NEWSLETTER SETTIMANALE

Rimani in contatto con me per consigli utili sull'alimentazione e sugli effetti benefici che può avere sul tuo fisico e sul tuo umore.
close-link