fbpx

La cara e sana frutta, possiamo mangiarla liberamente o dovremmo prestare attenzione anche a questo alimento?

Sono Francesco Norcini, consulente della nutrizione e del benessere e in questo articolo voglio fornirti tutte le indicazioni che ti servono per goderti tutta la frutta che desideri in estate ma nel modo corretto!

L’estate è una stagione che ci offre una grande varietà di frutti ed è anche il periodo in cui si sposa meglio un bel piatto di frutta anche come sostituto del pasto.

Ma, negli ultimi anni, la frutta è stata talmente tanto sponsorizzata come contrasto ai prodotti industriali e poco sani che siamo arrivati a pensare che vada bene sempre, senza particolari attenzioni e che addirittura sia ottima come principale o unica fonte di sostentamento.

In realtà la situazione è diversa da quella che oggi immaginiamo e basta basarsi sui dati oggettivi che possiamo raccogliere per comprendere come sfruttare questo alimento a nostro beneficio.

Partiamo da un’analisi sommaria di che cosa contiene la frutta e a cosa è utile:

  • Contiene molta acqua, che contribuisce alla nostra idratazione;
  • È un’ottima fonte di fibre, soprattutto se consumata con la buccia, ben lavata;
  • Rispecchia il desiderio psicologico di restare leggeri mangiando qualcosa di fresco e nutriente;
  • È ricca di vitamine, potassio, fosforo, calcio, ferro, sodio, magnesio e antiossidanti;
  • È ricca di sali minerali;
  • Contiene quantità variabili di fruttosio (zucchero), a cui fare attenzione soprattutto se si hanno problemi di peso e di iperglicemia.

 

Ma come va assunta la frutta?

Abbiamo visto, nell’articolo relativo all’idratazione che puoi trovare qui (clicca sul link in verde), quanto siano importanti i sali minerali e come idratarsi in modo corretto, due cose da conoscere approfonditamente anche quando si parla di frutta, per cui ti invito ad andare a leggere quell’articolo dopo aver letto questo.

Ci tengo a ricordare anche in questo articolo che i sali minerali devono essere assunti dall’esterno in quanto l’organismo non riesce a produrli da solo.

Ed è importante ricordare anche che gli integratori minerali che si trovano in commercio, spesso usati come sostituti, non sono minimamente paragonabili ai sali minerali disponibili in natura, in quanto questi ultimi sono molto più biodisponibili e hanno un maggior effetto sull’organismo.

Detto questo, quello a cui dobbiamo principalmente fare attenzione, quando parliamo di frutta, è il tuo indice glicemico e come trattare un alimento che comunque contiene zuccheri.

Ci sono frutti con un indice glicemico basso come:

  • Pesche
  • Albicocche
  • Fragole
  • Lamponi
  • Mirtilli
  • Ciliegie
  • More

Ovviamente ci sono anche frutti con un indice glicemico molto alto, come ad esempio l’anguria, che tuttavia ha un carico glicemico comunque basso per via dell’alto contenuto di acqua.

Basarsi solo su questo dato, però, risulta abbastanza difficile in quanto l’indice glicemico è influenzato da numerosi fattori come la varietà dell’alimento, il grado di maturazione, il tipo di preparazione o cottura e l’eventuale associazione con grassi, fibre o proteine.

Per quanto riguarda il rilascio totale di insulina, infatti, è necessario prestare attenzione al CARICO GLICEMICO, che è il rapporto tra indice glicemico e quantità di carboidrati ingerita.

Per risolvere questa difficoltà di valutazione è sufficiente rispettare una semplice regola che torna spesso in qualsiasi argomento inerente l’alimentazione, ossia come si abbina la frutta.

Se il principale punto di attenzione sono gli zuccheri, allora è bene evitare qualsiasi abbinamento con altri zuccheri, come ad esempio altri frutti o i cereali.

Quindi 2 piatti che sono spesso associati a una dieta sana e che invece sono la cosa più sbagliata che si possa fare in ambito nutrizionale sono proprio la macedonia e il porridge con la frutta.

 

La checklist per godersi la frutta in estate

Per concludere l’articolo voglio darti una pratica checklist che ti può essere utile per goderti la frutta in tutta serenità.

  • Attento alla natura, mangia la frutta nel modo più naturale possibile e dove è possibile con la buccia;
  • Tieni la frutta per la prima parte della giornata, soprattutto la mattina, è comunque una fonte energetica che verso sera è del tutto superflua;
  • Non abbinare frutti diversi tra loro e altre fonti di zuccheri;
  • Mangia la frutta con proteine e altre fibre;
  • Passata la mattina o quando sei in dubbio, preferisci la verdura, ha gli stessi benefici della frutta, senza lo zucchero.

Spero che questo articolo ti sia utile per i prossimi mesi estivi e non perdere l’occasione di leggere anche gli altri articoli del blog.

Se non l’hai già fatto scarica a questa pagina il mio EBOOK e inizia il percorso gratuito di DETOX che ho strutturato con il mio team per permetterti di ottenere risultati incredibili in soli 30 giorni, trovi tutto qui (clicca sull’immagine):

Se invece sei interessata o interessato ad entrare direttamente in contatto con me, contattaci tramite la live chat e scoprirai come fare.

Cone dicevo sopra, puoi approfondire l’argomento leggendo anche questo articolo (clicca sul link in verde) che parla di come idratarsi correttamente in estate, troverai anche un mio video in fondo all’articolo.

Ti ringrazio per la lettura e ti aspetto dall’altra parte.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

You may use these <abbr title="HyperText Markup Language">HTML</abbr> tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

SCARICA ORA L'EBOOK
COME PERDERE PESO

continuando solo a mangiare

DOWNLOAD
Scritto dal Dr Francesco Norcini, consulente alimentare.
close-link
Iscriviti alla newsletter
ISCRIVITI!

ASPETTA!
Non perdere l'occasione

Rimani in contatto con me per consigli utili sull'alimentazione e sugli effetti benefici che può avere sul tuo fisico e sul tuo umore.
close-link
Compila il form qui sotto:
ISCRIVITI!

NEWSLETTER SETTIMANALE

Rimani in contatto con me per consigli utili sull'alimentazione e sugli effetti benefici che può avere sul tuo fisico e sul tuo umore.
close-link