fbpx
  • Lun-Ven: 8:00 - 12:00 / 15:00 - 19:00

Fibre alimentari, fondamentali per la salute

Quante volte hai sentito parlare di fibre?

Ormai si sa, le fibre sono importanti, fanno bene all’intestino e aiutano a tenere a bada il peso, ma perché?

Sono Francesco Norcini, consulente della nutrizione e in questo articolo voglio portarti all’interno del mondo delle fibre e darti alcune informazioni che valgono più di qualsiasi dieta.

Per fibra alimentare intendiamo una sostanza organica tipicamente appartenente alla categoria dei carboidrati, che il nostro corpo non è in grado di digerire e assorbire.

Questa sua caratteristica, quindi, la rende un vero e proprio “ostacolo” per alcune azioni dannose al quale il nostro apparato digerenti è di solito sottoposto.

Prima di addentrarci nei dettagli di queste fibre è necessario fare un’unica grande distinzione, tra fibre solubili e fibre insolubili.

Le fibre solubili

Le fibre SOLUBILI sono quelle contenute principalmente nei legumi, nell’avena, nell’orzo, nella frutta fresca, nei broccoli e nei semi di psillio.

Si definiscono solubili perché una volta ingerite diventano una sostanza gelatinosa e viscosa che è in grado di RALLENTARE il transito intestinale, provocando quindi un senso di pienezza.

Spesso, nelle diete, viene spiegato che quando si guarda la tabella nutrizionale sugli alimenti la quantità di fibre presenti va sottratta dai carboidrati, questo perché questo effetto barriera rallenta proprio l’assorbimento del glucidi.

Ovviamente questo effetto è anche in grado di evitare di farci sentire i classici colpi di fame o il buco allo stomaco magari dopo poche ore dal pasto.

 

Le fibre insolubili

Le fibre INSOLUBILI invece, si trovano principalmente nei cereali integrali, nelle verdure a foglie verde, nelle zucchine, nei semi di lino e nella frutta secca.

La prima cosa da dire è che questa tipologia di fibra, una volta nell’intestino, tende ad assorbire acqua aumentando di conseguenza il volume delle feci rendendole più morbide.

Grazie a questo effetto VELOCIZZA il transito intestinale interferendo con l’assorbimento dei nutrienti e anche riducendo il tempo di permanenza nell’intestino delle sostanze tossiche per la mucosa intestinale.

 

 

Ma quindi le fibre fanno bene?

Come ogni cosa un eccesso di fibre può essere ugualmente pericoloso, nella fattispecie le fibre insolubili possono anche interferire con il fabbisogno giornaliero di nutrienti, ma stiamo parlando di casi estremi.

Infatti, in Italia, la stragrande maggioranza di persone non consuma un apporto adeguato di fibre durante la giornata.

È bene ricordare che mangiare regolarmente fibre alimentari è in grado di regolarizzare la funzione intestinale, regolare il peso combattendo l’obesità e le malattie causate dal mancato controllo della glicemia.

Inoltre, velocizzando il transito intestinale, protegge anche dal tumore al colon e al retto.

Infine può favorire il mantenimento di un pH intestinale in grado di contrastare la crescita di flora batterica intestinale nociva.

Insomma, un pieno di benefici per una categoria alimentare che con le abitudini alimentari di oggi abbiamo in molti casi perso totalmente.

Spesso e volentieri, infatti, pensiamo che sia sufficiente mangiare integrale o aumentare l’apporto di frutta per stare meglio, eppure poi ci troviamo di fronte a situazioni spiacevoli, come diarrea o dolori intestinali che ci fanno subito tornare sui nostri passi.

O ancora ci lasciamo “catturare” da soluzioni estreme come periodi di Juicing o di digiuni prolungati.

Come sempre la ragione sta nell’equilibrio e nel mangiare in modo semplice e vario.

Oggi come oggi abbiamo il mito della frutta senza renderci conto che la verdura, ad esempio, ha gli stessi benefici della frutta, moltiplicati e senza la presenza di tutti gli zuccheri di cui i frutti sono naturalmente pieni.

Sbagliamo anche nei metodi di assunzione di questi alimenti, spesso infatti non ci preoccupiamo di curare gli abbinamenti dei vari ingredienti, così consideriamo una farina “multi cereali” un’ottima soluzione purché sia integrale.

Così come ci facciamo una bella macedonia perché tanto la frutta fa bene.

E quante volte ci facciamo la nostra bella porzione di verdure cotte, senza considerare che in molti casi quelle fibre “solubili”, nella cottura in acqua, finiscono disperse nell’acqua di cottura?

È ovvio che una soluzione valida non può essere troppo facile, altrimenti non è una soluzione, il segreto e cercare sempre di trovare un equilibrio nelle cose, ma c’è un piccolo trucco che voglio insegnarti che può esserti utile in ogni caso.

Quando hai qualche dubbio torna sempre verso ciò che madre natura ci mette a disposizione così come ce lo fa trovare.

Un esempio pratico?

  • Non mangiare la frutta in inverno quando in natura è praticamente assente.
  • Non cuocere troppo le verdure quando in natura le trovi, perfettamente commestibili, anche crude.
  • Non mischiare troppi ingredienti quando in natura sarebbe praticamente impossibile farlo.
  • Evita gli eccessi di qualunque tipo e tieni sempre a mente che anche troppa acqua può ucciderti.

Ovviamente il consiglio migliore che posso darti è di trovare un professionista che riesca a seguirti da vicino basandosi sulle tue specifiche necessità, senza lasciarti incantare da facili consigli online e miracolosi percorso dietetici.

Il tuo corpo è perfettamente in grado di farti capire cosa è adatto a te e cosa non lo è, tu devi solo preoccuparti di dargli la possibilità di comunicare con te in maniera efficace.

Per farlo devi ripulirlo da tutti gli eccessi che l’industria alimentare oggi ti ha causato.

Infatti anche quando scegli di mangiare bene ti esponi ad un rischio enorme, perché quello che è venduto come sano spesso non lo è del tutto e non tiene in considerazione la tua salute.

È così che prodotti “senza zucchero” sono in realtà pieni di fruttosio, che sul tuo corpo è peggio dello zucchero normale.

Io, con il mio lavoro, cerco di diffondere una consapevolezza maggiore su ciò di cui ci nutriamo ogni giorno, ma per farlo tu devi necessariamente impegnarti al massimo.

Se non l’hai già fatto scarica a questa pagina il mio EBOOK e inizia il percorso gratuito di DETOX che ho strutturato con il mio team per permetterti di ottenere risultati incredibili in soli 30 giorni, trovi tutto qui (clicca sull’immagine):

Se invece sei interessata o interessato ad entrare direttamente in contatto con me, contattaci tramite la live chat e scoprirai come fare.

Io ti aspetto dall’altra parte e ti auguro una buona continuazione.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

You may use these <abbr title="HyperText Markup Language">HTML</abbr> tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

SCARICA ORA L'EBOOK
COME PERDERE PESO

continuando solo a mangiare

DOWNLOAD
Scritto dal Dr Francesco Norcini, consulente alimentare.
close-link
Iscriviti alla newsletter
ISCRIVITI!

ASPETTA!
Non perdere l'occasione

Rimani in contatto con me per consigli utili sull'alimentazione e sugli effetti benefici che può avere sul tuo fisico e sul tuo umore.
close-link
Compila il form qui sotto:
ISCRIVITI!

NEWSLETTER SETTIMANALE

Rimani in contatto con me per consigli utili sull'alimentazione e sugli effetti benefici che può avere sul tuo fisico e sul tuo umore.
close-link