fbpx
  • Lun-Ven: 8:00 - 12:00 / 15:00 - 19:00

Dieta Chetogenica, attenzione a non farti del male!

Da qualche anno si vedono apparire sul Web, come funghi, programmi dietetici che prendono spunto dalla dieta cosiddetta Chetogenica.

La domanda che devi porti e alla quale voglio rispondere in questo articolo è: si tratta della miglior dieta come vogliono farci credere?

Mi chiamo Francesco Norcini e sono un Coach del Benessere e della Nutrizione, da anni mi occupo di aiutare i miei Clienti ad ottenere il miglior risultato attraverso la loro dieta.

Moltissimi Clienti arrivano proprio da diete che non sono riusciti a seguire o, che nei casi peggiori, li hanno portati a condizioni di salute peggiori di quelle che avevano in precedenza.

Tra questi, alcuni, provenivano anche dalla dieta chetogenica che, ci tengo subito a precisa, se non è seguita da un medico o da un nutrizionista presenta dei rischi elevatissimi.

La dieta chetogenica si basa sulla riduzione sostanziale dei carboidrati e la conseguente stimolazione del corpo alla produzione di corpi chetonici che vengono dispersi nel sangue.

 

Ci tengo a ricordarti che quando parliamo di carboidrati, ovviamente, parliamo anche di zuccheri, che come abbiamo visto in diversi articoli che puoi trovare: CLICCA QUI, sono la causa principale di malattie, infiammazioni, sindrome metabolica e obesità.

La dieta chetogenica non è riconosciuta dall’OMS come un regime salutare, al contempo ci tengo a precisare che al momento, l’unica riconosciuta e consigliata dall’OMS come dieta salutare è la dieta mediterranea, che purtroppo ha subito più volte diverse storpiature che l’hanno fatta diventare oggi, nell’immaginario collettivo, una dieta del tutto diversa dalla vera dieta mediterranea di cui abbiamo parlato: CLICCA QUI.

La dieta chetogenica veniva e viene ancora oggi utilizzata come regime alimentare restrittivo per trattare alcune patologie sotto stretto monitoraggio medico, già questo dovrebbe bastare a farci capire che la maggior parte delle diete chetogeniche che vengono spacciate sul web, sono solo tentativi vani di adattare un regime alimentare molto restrittivo alla vita di tutti i giorni.

La nascita di tutte queste proposte relative alla dieta chetogenica, però, non è dovuta a una scoperta circa la sua capacità di fare bene o risolvere alcune problematiche, ma la risposta a una domanda sempre crescente da parte degli utenti per via di qualche pubblicazione che l’ha resa popolare.

Un dato interessante è quello relativo ai libri che parlano di questa dieta su Amazon. Fino al 2018 erano pochissimi ed erano più che altro relativi a una categoria scientifica che include testi molto tecnici e destinati al personale medico o agli studiosi.

Dalla fine del 2018, invece, migliaia di self publisher hanno iniziato a sparare fuori contenuti relativamente alla dieta chetogenica fino ad arrivare a raggiungere più di 8000 pubblicazioni, tutte praticamente uguali tra loro.

 

In cosa consiste la dieta chetogenica

La teoria alla base della dieta chetogenica si basa sulla “gluconeogenesi, in poche parole la capacità del nostro corpo di auto produrre glucidi, quindi zuccheri, per la nostra sopravvivenza.

Gli zuccheri, già trattati ampiamente in questo blog in tutti questi articoli: CLICCA QUI, sono fondamentali per la nostra sopravvivenza, il problema, però, è che oggi come oggi siamo letteralmente sommersi da zuccheri, in quanto vengono ampiamente e deliberatamente usati in praticamente qualsiasi prodotto presente sugli scaffali dei nostri supermercati.

Se noi eliminiamo del tutto i carboidrati (che sono zuccheri) il nostro corpo è in grado di attivare la “gluconeogenesi”.

Ovviamente si tratta di un processo di emergenza che dovrebbe servire a tenerci in vita nell’ipotesi che, in un mondo antico nel quale dovevamo procacciarci quotidianamente il cibo, non fossimo riusciti ad ingerire la minima quantità di zuccheri richiesta, poco superiore a quella che oggi usiamo per un solo caffè.

Questo ti fa già capire, se sei un lettore di questo Blog, che è un processo che genera delle conseguenze che è bene analizzare.

Attraverso la glucogenesi il nostro fegato trasforma gli aminoacidi contenuti in grassi e proteine, in molecole di glucosio da destinare al nostro cervello e come fonte di energia.

Probabilmente questa frase ha fatto si che si accendesse la lampadina nella testa del furbo di turno che deve aver pensato: “ma allora se io elimino gli zuccheri il mio fegato brucia grassi e mi fa dimagrire!”.

Ci sono però 2 considerazioni da fare, che forse ci fanno capire perché questa dieta è solitamente prescritta da un medico o da un nutrizionista, a patto che ci sia un medico a controllare costantemente alcuni parametri vitali che tra poco vedremo.

  1. La prima è che il nostro corpo impiega molto tempo per compiere questa trasformazione e spesso rischia di arrivare in ritardo rispetto al fabbisogno giornaliero, esponendoci a tutti i rischi derivati.
  2. La seconda considerazione è che il fatto che il corpo “bruci grassi” attraverso questo processo avviene perché provoca l’ossidazione dei grassi che a questo punto, il nostro corpo, tratta come tossine creando un accumulo di molecole intermediarie chiamati, appunto, corpi chetonici.

Questi corpi chetonici, che vengono trattate come tossine, vengono smaltite il più rapidamente possibile dal nostro corpo, che è predisposto a fare questo lavoro a patto che il numero di tossine non sia esageratamente alto.

Ed ecco spiegato perché è cosi importante che un medico segua da vicino il paziente, analizzando costantemente ph urinario e la presenza di chetoni nel sangue.

Quello che avviene spesso è che persone che si cimentano in questa dieta da sole o senza tenere conto delle proprie caratteristiche, si espongono a rischi elevatissimi dovuti al profilare di una quantità eccessiva di tossine, che il nostro corpo non è in grado di smaltire e che favoriscono l’insorgere di altre infiammazioni o patologie.

Quindi magri si, ma malati e in fin di vita…ti piace?

 

 

Ma cosa si mangia nella dieta chetogenica?

Considera che vengono eliminati completamente tutti gli alimenti che contengono glucidi, ossia cereali (pane, pasta, riso, orzo, farro, mais), pseudo cereali (quinoa, amaranto, grano saraceno ecc) e legumi.

Vengono lasciato solo gli ortaggi, anche quelli ricchi di fruttosio come la carota, si incrementa in maniera aggressiva l’utilizzo dei grassi e delle proteine quindi oli vari, semi oleosi, frutti carnosi (avocado), senza però esagerare con carne pesce e uova perché vanno a sfalsare il conteggio calorico.

Quindi, se non l’avessi notato, l’apporto calorico viene considerato nella dieta chetogenica, così come vengono pesati gli alimenti, a questo punto vale la pena andare da un nutrizionista e farsi prescrivere una dieta vera, visto che spesso viene contrapposta la dieta chetogenica proprio al non dover pesare gli alimenti o contare le calorie!

 

 

A chi fa bene la dieta chetogenica?

Questo tipo di dieta, è bene precisare, fa bene laddove sia un medico a prescriverla al proprio paziente, solitamente è molto utile per chi è in forte sovrappeso oppure obeso senza patologie a carico del fegato e dei reni. O a soggetti epilettici che non rispondono bene alle cure farmacologiche.

Entrambe queste patologie sono infiammatorie e da imputare ad un eccesso di zuccheri.

 

 

A chi NON fa bene la dieta chetogenica?

Qualsiasi tentativo di applicare questo regime alimentare in autonomia e senza il parere di un professionista, aumenta drasticamente le possibilità di causare gravi conseguenze,  ad esempio a persone affette da patologie come difetto di secrezione dell’insulina, tipico del diabete mellito tipo 1, insufficienza renale (anche scatenata dal diabete mellito tipo 2 avanzato) e insufficienza epatica corrono un rischio elevatissimo di evolvere in chetoacidosi metabolica rischiando il coma o anche la morte.

 

 

Conclusioni

Nella dieta chetogenica viene consigliato l’uso di latte, latticini e formaggi, in quanto grassi e in questo Blog ho trattato molte volte i danni causati dai latticini, che puoi leggere in questi articoli: CLICCA QUI.

Oltre a questo, è una dieta che, provenendo dal mondo “medico” prevede il conteggio delle calorie e il peso degli alimenti, pratiche che non comprendo perché debbano essere prese in considerazione se non in casi gravi e strettamente necessari.

Ogni giorno, grazie ai Clienti che si affidano a me, ho modo di notare come chiunque si avvicini a una dieta proviene da abitudini sbagliate in merito alla nutrizione.

Continuare a passare da una dieta all’altra, sperando di risolvere la situazione, senza neanche capire quale sia la causa dei propri problemi trovo che sia un giro dell’oca inutile e snervante, che in tutti i casi sfocia sempre in patologie molto più gravi.

Non mi stancherò mai di dire che per qualsiasi persona che non ha già patologie gravi che richiedono il consulto di un medico, è sufficiente che passi per un percorso di coaching nutrizionale per imparare come alimentarsi secondo il proprio fabbisogno e le proprie caratteristiche.

Non esiste un regime alimentare che vada bene a tutti, quindi non è intervenendo sul cibo che si ottiene il miglior risultato.

Se hai una macchina e non sai quale carburante utilizza non vai dal benzinaio e provi, cerchi prima di capire quale carburante necessiti attraverso il libretto e le indicazioni apposte sull’auto.

Ma se lo facciamo con gli oggetti elettronici e con quello che ci circonda perché non siamo in grado di farlo su di noi? Perché diamo per scontato che quello che abbiamo sempre mangiato vada bene così?

Il nostro corpo è in grado di comunicarci in autonomia cosa ci fa bene e cosa, invece, ci fa male, certo è che se quando abbiamo un po’ di reflusso, anziché cercare di capire cosa abbiamo sbagliato, ingeriamo un Gaviscon e ci dimentichiamo dell’accaduto il nostro corpo non può fare altro che, col tempo, ammalarsi.

Quindi, se vuoi prendere in mano la situazione e verificare se il modo in cui ti stai nutrendo è veramente adatto a te, allora clicca sull’immagine qui sotto e SCARICA L’EBOOK GRATUITO accedendo così al mio percorso di DETOX:

Se invece vuoi iniziare subito a dare una svolta alla tua vita e ottenere un miglioramento istantaneo semplicemente imparando come mangiare bene, PRENOTA UNA CHIAMATA GRATUITA con un mio collaboratore cliccando sull’immagine in fondo all’articolo che ti spiegherà quali possibilità hai per iniziare il tuo personale percorso verso il tuo migliore stato di forma e salute.

ATTENZIONE: ti chiedo solo di prendere visione della sezione “PREZZI perché il mio servizio viene spesso confuso con una dieta, ma è un percorso di coaching in cui sono a tua disposizione ogni giorno per un mese per aiutarti in tutte quelle occasioni in cui solitamente una dieta fallisce.

Proprio per questo il prezzo del mio servizio è più alto e dedicato a chi ha deciso veramente di investire in salute.

L’obiettivo del mio percorso è aiutarti a capire come nutrirti in maniera corretta ovunque e in qualsiasi situazione, quindi anche quando sei fuori con gli amici, durante le feste, in azienda, al ristorante, quando non hai tempo per cucinare, quando mangi presso una mensa, quando viaggi e quando in determinati momenti senti il bisogno di determinati cibi per risollevare il tuo morale.

In tutti questi casi il foglietto della spesa che ti dice cosa mangiare e cosa no sappiamo entrambi che fine può fare, a te servono strategie concrete per poter affrontare tutte le situazione straordinarie nelle quali quotidianamente ti trovi.

Se avessimo tutti il tempo di preparare a casa i nostri pasti, senza stress e senza alcun impedimento saremmo tutti in forma smagliante, ma la realtà non è questa.

Quindi è arrivato il momento di scendere dal mondo delle favole e abbracciare la realtà fatta di imprevisti, momenti tristi, stress e impegni quotidiani che rendono la nostra vita una staffetta.

Io sono in grado di aiutarti a fare in modo che sia facile e piacevole affrontare ogni giorno dal punto di vista nutrizionale, tu hai deciso di investire nella tua salute o rimandi ancora?

Ovviamente questo BLOG è pieno di spunti e informazioni utili, e in qualsiasi momento puoi scrivere in chat o prendere un appuntamento con un mio collaboratore attraverso questo banner:

Qui invece trovi un mio video Youtube inerente all’argomento:

Lascia un commento

Your email address will not be published.

You may use these <abbr title="HyperText Markup Language">HTML</abbr> tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

SCARICA ORA L'EBOOK
COME PERDERE PESO

continuando solo a mangiare

DOWNLOAD
Scritto dal Dr Francesco Norcini, consulente alimentare.
close-link
Iscriviti alla newsletter
ISCRIVITI!

ASPETTA!
Non perdere l'occasione

Rimani in contatto con me per consigli utili sull'alimentazione e sugli effetti benefici che può avere sul tuo fisico e sul tuo umore.
close-link
Compila il form qui sotto:
ISCRIVITI!

NEWSLETTER SETTIMANALE

Rimani in contatto con me per consigli utili sull'alimentazione e sugli effetti benefici che può avere sul tuo fisico e sul tuo umore.
close-link