fbpx
  • Lun-Ven: 8:00 - 12:00 / 15:00 - 19:00

Calcolo calorie, perché spesso non serve a nulla

Il calcolo delle calorie è stato, per gli ultimi decenni, il metodo migliore per raggiungere il tanto agognato “deficit calorico” necessario a perdere peso.

Ma è davvero la cosa più importante da tenere in considerazione quando si vuole dimagrire?

Sono Francesco Norcini, dottore in Scienze del Benessere e della nutrizione e voglio raccontarti, in questo articolo, la mia esperienza e quella dei miei Clienti negli ultimi anni di attività.

Nella pagina dedicata alla mia storia (clicca qui per visitarla) , puoi leggere di come in un anno circa ho perso 50 kg, passando da pesare 143 kg a meno di 100.

E cosa mi diresti se ti dicessi che ci sono riuscito senza contare ne calorie ne tantomeno senza pesare gli alimenti?

Perché il calcolo delle calorie non funziona

Ti faccio un esempio molto semplice, prendiamo in considerazione una persona normale, con un consumo calorico di 2000 kcal al giorno.

Secondo il principio del deficit calorico sarà sufficiente, per questa persona, mangiare meno di 2000 kcal per dimagrire.

Un panino Big Mac di McDonald’s, secondo i dati forniti da McDonald’s direttamente, apporta 509 Kcal, quindi mangiando 3 Big Mac al giorno, con anche qualcosa di contorno, una persona normale dovrebbe dimagrire e godere di ottima forma.

Sei d’accordo? Non credo.

Probabilmente starai pensando che è un esempio stupido o esagerato, che non è sufficiente mangiare meno calorie ma è necessario anche scegliere che cosa mangiare.

E allora perché, se lo sai, non presti attenzione a quello che mangi?

Perché pensi che quello che stai portando a tavola e stai dando ai tuoi figli, solo perché non proviene da un fast food, sia salutare?

Perché sempre più persone soffrono di sovrappeso e non riescono a dimagrire?

La risposta è semplice: perché ti hanno ingannato.

In questo articolo ho già parlato di come il marketing, ogni giorno, ci freghi con slogan pubblicitari che sono vere e proprie bugie:

I danni del Marketing

È possibile capire veramente quale cibo sia veramente salutare e quale no?

Si, è possibile, ma richiede uno sforzo incredibile o qualcuno che si sia specializzato in questo e sappia esattamente come è composto ogni alimento e come agisce all’interno del nostro corpo.

Ti sembra un’esagerazione?

Lascia che ti faccia un altro esempio, un mio cliente, dalla Spagna, mi ha inviato una foto di una confezione di Chocapic, hai presente i cereali al cioccolato della Nestlé, che dovrebbero fornire al tuo bambino un ingrediente adeguato ad una colazione sana e nutriente?

Bene, in paesi come Francia e Spagna è stato introdotto il “nutri-score”.

Si tratta di un’indicazione che offre a colpo d’occhio una classificazione degli alimenti in base alla loro qualità, e va da A a E, dove A indica un cibo fatto con ingredienti sani e benefici e E indica un alimento fatto con alimenti che possono arrecare danni alla salute se consumati in eccesso.

Bene, tornando ai Chocapic, è divertente vedere come questi cereali ottengano una bella B , effettivamente contengono frumento integrale, cioccolato in polvere, zucchero, che è sempre meglio dei altri dolcificanti e addirittura vitamina D.

E allora qual é il problema? Che su 100 grammi di prodotto contengono 24,8 grammi di zucchero, a fronte di 385 kcal (meno di una fetta di tiramisù).

La dose raccomandata di questo prodotto è di 30 grammi, che difficilmente è in grado di sfamarti, e la loro composizione, fatta principalmente di glucidi semplici, non è in grado di darti un senso di sazietà che durerà le ore che ti separano dal pranzo.

Inoltre, gli zuccheri ingeriti con 100 grammi di cereali sono già sufficienti a soddisfare la dose raccomandata giornaliera che sarebbe bene non superare.

Ma sai qual è il problema? È che finita la colazione hai davanti a te ancora un’intera giornata e quando avrai fame il mercato ti offrirà un’infinità di snack, piatti pronti e cibi a portata di mano che sia normali, sia nelle versioni light, saranno pieni di zuccheri.

Ma quindi se elimino gli zuccheri sono a posto?

Mi dispiace davvero deluderti, ma la risposta è no.

Prima di tutto perché eliminare gli zuccheri non è salutare e non è neanche possibile.

Però voglio darti un’informazione che può essere molto importante per tenere a bada l’apporto quotidiano di zuccheri nei tuoi pasti.

Nelle confezioni di alimenti fai sempre attenzione ai valori nutrizionali, perché anche le confezioni che riportano la dicitura “senza zuccheri” fanno riferimento agli zuccheri aggiunti.

Gli alimenti, però, per loro natura, spesso contengono già naturalmente degli zuccheri che comunque contribuiscono a quel conteggio, il latte di avena “senza zuccheri”, ad esempio, ne contiene 7,5gr per 100ml di bibita.

Gli amidi e i malti, inoltre, sono anch’essi zuccheri, quindi anche i corn flakes classici, fatti di mais, senza glutine, contengono zuccheri.

La frutta contiene fruttosio…che in poche parole è uguale agli zuccheri e voglio lasciarti un elenco di vari articoli, del mio blog, che parlano proprio degli zuccheri:

Hai cercato zuccheri – FN Benessere e Nutrizione (fnbenesserenutrizione.it)

Ma gli zuccheri non sono il male che si cela dietro a tutti i problemi, il calcolo delle calorie, infatti, rischia anche di farti commettere altri 2 errori che spesso ti impediscono di perdere peso:

1- Aumento del glutine ingerito

Purtroppo ancora pochi medici si concentrano sugli studi che sempre di più evidenziano come il glutine possa scatenare un’infiammazione nel nostro corpo che può sfociare in malattie sul lungo periodo.

Molti prodotti usati nelle nuove diete ipocaloriche o anche in regimi alimentari vegani e vegetariani, spesso fanno uso di cereali che apportano grandi quantità di glutine, o addirittura, se si pensa al Seitan, al glutine nella sua forma più pura.

Oltre a questo, vista l’indicazione utile e giusta di aumentare l’assunzione di fibre, molte persone sono portate a spostare le proprie abitudini su prodotti integrali, pensando di risolvere il problema.

Nell’esperienza con i miei Clienti, invece, ho notato come limitando l’uso del Glutine e aumentando, invece, l’assunzione di fibre tramite le verdure, i risultati fossero incredibilmente soddisfacenti.

 2- Abbinamento scorretto dei cibi

Questa teoria, diffusa principalmente tra chi segue la dieta del gruppo sanguigno del Dottor Mozzi, si è rivelata in realtà efficace, soprattutto su miei Clienti che faticavano a perdere peso e che soffrivano spesso di problemi legati alla digestione.

Ci tengo a precisare che non essendo un dietologo non fornisco ne indicazioni precisa circa le dosi di cibo raccomandate né tantomeno offro diagnosi di alcun tipo, chi si rivolge a me vuole esclusivamente perdere peso e riconquistare il suo benessere.

Il mio approccio si basa sul dare alle persone che lo richiedono, l’informazione necessaria, circa il cibo, per permettergli di nutrirsi con maggior consapevolezza.

Detto questo, abbinare gli alimenti con questo metodo ha dimostrato effetti stupefacenti, su di me in primis!

 

In conclusione, cosa posso fare al posto di contare le calorie?

Innanzitutto è sempre bene rivolgersi a un professionista qualora il proprio stato di salute sia direttamente coinvolto nella situazione che stiamo vivendo.

Se invece sei una persona in salute che semplicemente vuole ritrovare maggior energie, un benessere generale e perdere i kg di troppo, allora il mio consiglio è di concentrarti su 5 elementi principali:

1- Assumi fibre quotidianamente (e fai attenzione perché tutte le fibre sono idrosolubili, quindi non cuocere le verdure in acqua).

2- Fai del movimento ogni giorno, sembra il classico consiglio della nonna, ma è fondamentale.

3- Impara ad abbinare correttamente gli alimenti.

4- Limita il glutine nella tua dieta e l’uso di pasta, pane e prodotti da forno (praticamente non mangiare il classico piatto di pasta ogni giorno).

5- Trova un professionista che ti segua, perché l’ostacolo più grande e non sapere cosa fare quando non hai tempo, sei giù di morale o sei stanco/stanca.

Tutte queste indicazioni meriterebbero approfondimenti ulteriori, io cerco sempre di inserire contenuti che possano esserti di aiuto sul mio Blog, che ti invito a seguire, ma mi rendo conto che sia difficile comprendere a fondo tutto quello che è necessario sapere.

Lo so perché tutti i miei Clienti sono prima passati da questo Blog, e le domande che mi fanno durante il percorso con me sono spesso relative ad argomenti che ho trattato.

Purtroppo per me è impossibile scrivere delle indicazioni approfondite e valide, perché ogni persona ha le sue peculiari necessità e il mio lavoro è proprio offrire un percorso quanto più possibile personalizzato.

Sarebbe anche irresponsabile e pericoloso pensare di dare un’indicazione che possa essere valida per tutti.

Se vuoi approfondire un percorso di coaching con me, puoi farlo chiedendo maggiori informazioni in live chat.

In alternativa leggi il blog, approfondisci quello che scrivo e valuta sempre come ti senti e quali segnali ti invia il tuo corpo.

Se puoi fai almeno un mese di detox per dare respiro al tuo organismo e poter tornare a “sentire” quello che ti comunica dopo ogni pasto.

Credimi, non c’è nessun medico, consulente o professionista, in grado di darti le informazioni che è in grado di darti il tuo corpo, rispettalo e ascoltalo.

Se vuoi iniziare un percorso insieme a me per ritornare in salute mangiando, contatta il mio team tramite la live chat e riceverai tutte le informazioni di cui hai bisogno.

 

 

Lascia un commento

Your email address will not be published.

You may use these <abbr title="HyperText Markup Language">HTML</abbr> tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

SCARICA ORA L'EBOOK
COME PERDERE PESO

continuando solo a mangiare

DOWNLOAD
Scritto dal Dr Francesco Norcini, consulente alimentare.
close-link
Iscriviti alla newsletter
ISCRIVITI!

ASPETTA!
Non perdere l'occasione

Rimani in contatto con me per consigli utili sull'alimentazione e sugli effetti benefici che può avere sul tuo fisico e sul tuo umore.
close-link
Compila il form qui sotto:
ISCRIVITI!

NEWSLETTER SETTIMANALE

Rimani in contatto con me per consigli utili sull'alimentazione e sugli effetti benefici che può avere sul tuo fisico e sul tuo umore.
close-link