fbpx

Cos’è il Microbiota Intestinale?

 

 

Il microbiota intestinale, spesso confuso con il microbioma, è uno degli elementi fondamentali di tutto l’ecosistema intestinale.

Composto prevalentemente da batteri, lieviti virus e parassiti, è in grado di svolgere una serie di funzioni essenziali per l’ospite: funzioni di tipo metabolico, quindi sintesi di sostanze utili all’organismo, di tipo enzimatico, di protezione e stimolo verso il sistema immunitario e di eliminazione di tossici. Il microbioma invece rappresenta l’intero patrimonio genetico del microbiota. Quando essi coesistono in equilibrio vi è una condizione chiamata eubiosi. L’ecosistema intestinale comprende tre componenti: la barriera intestinale, che è un filtro molto selettivo e importante per il benessere dell’intero organismo, una struttura di tipo neuroendocrino oggi chiamata comunemente “secondo cervello” ed infine, il microbiota intestinale che, pur non essendo un vero organo perché funzionalmente ci appartiene anche se non dal punto di vista anatomico, da sempre ci accompagna nell’evoluzione filogenetica.

 

Le principali comunità batteriche presenti sono 4: FirmicutesBacteroidesProteobacteria e Actinobacteria. Firmicutes e Bacteroides rappresentano circa il 90%.

Cosa crea uno squilibrio del nostro Microbiota?

alterazioni del microbiota dovute all'età

Il microbiota intestinale è strettamente legato all’età: l’organismo cerca di mantenere in autonomia un equilibrio adeguato della composizione microbica, soprattutto nella fase centrale della vita. Il microbiota è presente fin dalla nascita, e in maggior ragione se il parto avviene naturalmente e si preferisce l’allattamento al seno rispetto alla nutrizione con latte artificiale. In primis, passando per il canale vaginale, mucosa ricca di specie batteriche benigne ed il contatto con l’apparato escretore, ed in secondo luogo attraverso l’allattamento, viene fornito al neonato un microbiota necessario per evitare le disbiosi infantili e per garantire, oltre agli anticorpi, un’immunità necessaria per sopravvivere ai primi mesi di vita.

Nei primi due anni, questo equilibrio è molto più instabile e viene addirittura a mancare negli anziani. Ma anche negli adulti il microbiota ha piccole variazioni giornaliere, condizionate soprattutto dall’alimentazione.

 

La ricetta che trovate qui di seguito è stata creata e realizzata da Diana ed Alessio, due miei cari amici. In fondo lascio il link del loro sito.

Questa ricetta non è però indicata a chiunque, bisognerebbe prima valutare la situazione del proprio stato infiammatorio e soprattutto se gli ingredienti in questione sono compatibili con il proprio sistema immunitario.
Fatta eccezione di quanto appena detto sempre meglio consumare questa ricetta per colazione o per pranzo, evitare di mangiarla come pasto serale.

Fonti:

1

INGREDIENTI

150 g uova (3 uova intere)
60 g farina di quinoa
80 g mandorle tritate grossolanamente
30 g olio di vinacciolo
6 g lievito per dolci
aroma di mandorle q.b (facoltativo)

PROCEDIMENTO

In una terrina capiente monta le uova intere insieme all’olio per 3 minuti.
Quando le uova saranno chiare e spumose incorpora le mandorle tritate e la farina di quinoa. Mescola delicatamente con una spatola dal basso verso l’alto.
Aggiungi anche il lievito e l’aroma di mandorle. Versa il composto in uno stampo 21×11 cm unto con un velo d’olio e infarinato molto bene, oppure ricoperto con carta da forno.
Cuoci nel forno pre-riscaldato a 175 gradi per circa 15 minuti.
Trascorso il tempo di cottura fai raffreddare la base soffice dopodiché ricava delle fettine da 1 cm di spessore.
Utilizza un coltello a lama liscia ben affilato.

Riponi le fettine su una teglia ricoperta con carta da forno e inforna nuovamente nel forno ventilato a 140 gradi per circa 20 minuti.

Se vuoi iniziare un percorso insieme a me per ritornare in salute mangiando, contatta il mio team tramite la live chat e riceverai tutte le informazioni di cui hai bisogno.

 

 

SCARICA ORA L'EBOOK
COME PERDERE PESO

continuando solo a mangiare

DOWNLOAD
Scritto dal Dr Francesco Norcini, consulente alimentare.
close-link
Iscriviti alla newsletter
ISCRIVITI!

ASPETTA!
Non perdere l'occasione

Rimani in contatto con me per consigli utili sull'alimentazione e sugli effetti benefici che può avere sul tuo fisico e sul tuo umore.
close-link
Compila il form qui sotto:
ISCRIVITI!

NEWSLETTER SETTIMANALE

Rimani in contatto con me per consigli utili sull'alimentazione e sugli effetti benefici che può avere sul tuo fisico e sul tuo umore.
close-link