fbpx
  • Lun-Ven: 8:00 - 12:00 / 15:00 - 19:00

Il Sistema Immunitario e Nutrizione

Cos’è il sistema immunitario?

Il sistema immunitario ha lo scopo di difendere l’organismo dagli invasori esterni (virus, batteri, funghi e parassiti), che possono penetrare al suo interno attraverso l’aria inalata, il cibo ingerito, i rapporti sessuali, le ferite ecc. Oltre ai patogeni (microrganismi potenzialmente in grado di provocare malattia), il sistema immunitario combatte anche le cellule dell’organismo che presentano anomalie, come quelle tumorali, danneggiate o infettate da virus

Gli organi linfatici sono divisi in due categorie.

  • Organi linfatici primari rappresentano la sede principale dove i leucociti (globuli bianchi) si sviluppano e maturano. Sono localizzati nel midollo osseo e nel caso dei linfociti T, il timo).
  • Organi linfatici secondari hanno il compito di impadronirsi dell’antigene e delineano la sede in cui i linfociti possono incontrare ed interagire con esso, posseggono una struttura reticolata che intrappola il materiale estraneo presente nel sangue (milza), nella linfa (linfonodi), nell’aria (tonsille ed adenoidi) e nel cibo ed acqua (appendice vermiforme e placche di Peyer nell’intestino).

Come faccio a sapere se ho una risposta immunitaria in corso?

Capire se si è predisposti a trattenere liquidi è molto semplice. Necessita una piccola premessa, la ritenzione idrica è caratterizzata da un edema diffuso, una condizione in cui l’accumulo di liquidi nei tessuti ne causa un anomalo rigonfiamento. Detto ciò è sufficiente premere con forza il pollice per almeno 5 secondi sulla parte che si sospetta sia particolarmente gonfia, (generalmente la parte anteriore della coscia, la parte dello stinco oppure sul collo del piede). Risulterà molto evidente una sorta di fossetta lasciata dal nostro pollice più o meno profonda in base alla presenza di ritenzione idrica.

Come posso aiutare il mio corpo ad eliminare i liquidi?

Le barriere meccaniche e chimiche hanno lo scopo di impedire agli agenti patogeni di penetrare all’interno dell’organismo e rappresentano il primo meccanismo di difesa. Sono rappresentati da:

  • Cute
  • Sudore
  • Lacrime e saliva
  • Sebo
  • Muco
  • Epitelio ciliato
  • Ph acido dello stomaco
  • Microbiota intestinale
  • Spermina
  • Microbiota vaginale
  • Temperatura corporea

Nel caso le barriere meccaniche e chimiche dovessero fallire nel loro compito e l’agente patogeno penetrasse all’interno dell’organismo si attiverebbero le risposte immunitarie innate o acquisite. Le differenze tra le due risposte immunitarie sono le seguenti:

  • Risposta immunitaria innata è un meccanismo di difesa presente dalla nascita, agisce rapidamente senza distinzione alcuna tra agenti esterni. Le cellule adibite al ruolo sono i macrofagi, granulociti, neutrofili, basofili, eosinofili e linfociti natural killers.
  • Risposta immunitaria acquisita invece si sviluppa lentamente col tempo grazie all’incontro con uno specifico agente patogeno, conserva una “memoria” e si rinforza per agire tempestivamente in caso di future esposizioni. Le cellule adibite al ruolo sono i linfociti, linfociti b, anticorpi (immunità umorale), linfociti t e immunità cellula-mediana.

L’immunità aspecifica presente fin dalla nascita non ha alcun tipo di memoria e non si rafforza in seguito agli incontri con agenti patogeni. Appena i microrganismi riescono ad oltrepassare le barriere meccanico-chimiche, si attiva velocemente ed aiuta a neutralizzarli bloccando molte infezioni, questo processo avviene grazie ai granulociti neutrofili ed ai monociti, altro aiuto indispensabile avviene da alcune particolari sostanze prodotte che richiamano altre cellule del sistema immunitario.

L’immunità specifica non è presente fin dalla nascita ma viene acquisita con il passare del temo, il nome deriva dal fatto che è specializzata nel riconoscimento di determinati microrganismi, in particolare verso alcune molecole ben precise (antigeni) dell’agente patogeno. Essa si rinforza a seguito di ulteriori contatti con lo stesso patogeno, ha la capacità di intervenire soltanto quando le precedenti linee difensive non sono riuscite a bloccare efficacemente il patogeno. Le citochine infiammatorie richiamano i linfociti nella sede della reazione immunitaria e quest’ultimi rilasciano poi le proprie citochine aumentando e potenziando la risposta infiammatoria specifica, tutto questo è possibile grazie ad una sovrapposizione alla difesa immunitaria innata potenziando la risposta immunitaria.

 

Se vuoi iniziare un percorso insieme a me per ritornare in salute mangiando, contatta il mio team tramite la live chat e riceverai tutte le informazioni di cui hai bisogno.

 

SCARICA ORA L'EBOOK
COME PERDERE PESO

continuando solo a mangiare

DOWNLOAD
Scritto dal Dr Francesco Norcini, consulente alimentare.
close-link
Iscriviti alla newsletter
ISCRIVITI!

ASPETTA!
Non perdere l'occasione

Rimani in contatto con me per consigli utili sull'alimentazione e sugli effetti benefici che può avere sul tuo fisico e sul tuo umore.
close-link
Compila il form qui sotto:
ISCRIVITI!

NEWSLETTER SETTIMANALE

Rimani in contatto con me per consigli utili sull'alimentazione e sugli effetti benefici che può avere sul tuo fisico e sul tuo umore.
close-link